Home » Eventi » NOTTE EUROPEA DELLA GEOGRAFIA 2019: l’iniziativa del Museo Storico dell’Areonautica Militare

Pubblicato il: 19 marzo 2019 alle 11:36

NOTTE EUROPEA DELLA GEOGRAFIA 2019: l’iniziativa del Museo Storico dell’Areonautica Militare

unnamed-13

Venerdì 5 aprile 2019, dalle ore 17.00 fino a notte inoltrata, presso il Museo Storico dell’Aeronautica Militare – Strada Circumlacuale, snc – Loc. Vigna di Valle – Bracciano (Roma), avrà luogo l’evento “Exomundus Novus. Le esplorazioni umane verso nuovi mondi“.
La manifestazione, che si tiene nell’ambito della Notte europea della geografia, vuole ricostruire gli elementi di continuità fra le esplorazioni geografiche del passato, sulla Terra, e quelle rivolte alla conquista dello spazio extraterrestre. E’ rivolto a un pubblico ampio, comprendente bambini in età scolare e studenti delle scuole superiori, ma anche adulti appassionati e specialisti, studiosi e curiosi, coinvolgendoli sulle implicazioni delle esplorazioni terrestri ed extraterrestri, sulla Geografia e la Esogeografia, sui significati del viaggio e sulla ricezione, da parte della società, delle conoscenze via via acquisite sui e dai nuovi mondi.

I partecipanti potranno riflettere, inoltre, sulle prospettive di apprendimento e di senso offerte dagli strumenti tecnologici sviluppati per la ricerca spaziale. L’evento nel suo complesso e il luogo dove si svolgerà inviteranno i partecipanti a porre particolare attenzione all’evoluzione delle esperienze di viaggio immaginate e portate a compimento a seguito dell’acquisizione umana della capacità di distaccarsi dalla superficie del pianeta. Tali riflessioni assumono una valenza particolare in un anno, il 2019, nel quale ricorrono il cinquecentenario della partenza della prima circumnavigazione della Terra ad opera della flotta di Ferdinando Magellano e i cinquant’anni del primo allunaggio di Neil Armstrong e Buzz Aldrin con la missione Apollo 11.

Nella serata si svolgerà un incontro destinato a giovani e pubblico adulto, intorno al tema della continuità rintracciabile fra esplorazioni terrestri e viaggi di scoperta nello spazio extraterrestre.
Durante la manifestazione saranno proposte visite guidate del Museo Storico e, in conclusione e salvo condizioni meteorologiche favorevoli, una sessione di osservazione dimostrativa dei corpi celesti, sulla banchina esterna dell’idroscalo, a cura della “Accademia delle Stelle”.

Per ogni ulteriore informazione si prega contattare:
prof. Gianluca Casagrande
gianluca.casagrande@unier.it;
prof. Annalisa D’Ascenzo
annalisa.dascenzo@uniroma3.it

Qui la locandina dell’evento.

 

     

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *