Home » Eventi » L’opera dei missionari protestanti in Africa australe – La Mostra

L’opera dei missionari protestanti in Africa australe – La Mostra

L’opera dei missionari protestanti in Africa australe: Lettere, relazioni di viaggio, carte geografiche, scoperte scientifiche

La mostra di carattere multimediale si inserisce nell’ambito dell’omonimo progetto finanziato dall’Otto per Mille della Chiesa Valdese e realizzato dalla Società Geografica Italiana (SGI) in partenariato con la Fondazione Centro Culturale Valdese (FCCV)

Il percorso virtuale

E’ articolato in sezioni, arricchito da narrazioni interattive tramite lo storytelling e da contributi video di approfondimento.

Clicca sull’immagine per sfogliare il catalogo

Pioniere in Africa australe. Il ruolo delle donne missionarie”

Questa Story Map, realizzata tramite l’applicazione ArcGis online resa disponibile da Esri Italia, racconta la vita quotidiana e le responsabilità delle prime missionarie impegnate nell’Africa australe della seconda metà del XIX secolo, permettendo di delineare la complessa funzione delle donne nel mondo protestante del tempo. Oltre ad accompagnare i mariti in missione, grazie al loro operato queste coraggiose “pioniere” apportarono un fondamentale contributo all’educazione e all’insegnamento, senza tralasciare la cura della salute e dell’igiene della comunità.


Fare missione oggi: il dialogo tra passato prossimo e presente

video intervista a Laura Nisbet e a Laura Casorio realizzata da Davide Rosso.

Nel contributo audio-video sono raccolte le esperienze di Laura Nisbet, diacona in pensione che ha operato per molti anni in Africa prima come missionaria della Società delle missioni di Parigi e poi, dopo aver visto nascere la Cevaa, come insegnante lavorando per le chiese del Gana, dello Zambia e del Lesotho. Una vita la sua di impegno che ha attraversato i cambiamenti del periodo che va dalla fine degli anni ‘60 alla fine degli anni ‘80 del Novecento e che ci apre uno sguardo sui paesi nei quali ha lavorato.

Esperienza diversa quella di Laura Casorio che lavora a Parigi come segretaria esecutiva responsabile degli inviati (envoyés) del Défap, il Servizio protestante di missione creato dalla Chiesa protestante unita di Francia, dall’Unione delle Chiese protestanti di Alsazia e Lorena e dall’Unione nazionale delle Chiese riformate evangeliche di Francia che ha sede nello storico edificio di quella che fu la Società delle missioni di Parigi. Quello che emerge dalle video-interviste è un dialogo fra generazioni e fra persone che, raccogliendo le testimonianze dei missionari di un tempo hanno portato e portano avanti il loro impegno sul campo, nel nord come nel sud del mondo.


L’opera dei missionari protestanti in Africa australe

Nel percorso espositivo il visitatore ha, inoltre, la possibilità di esplorare lo straordinario patrimonio costituito da lettere, relazioni di viaggio, carte geo­grafiche, oggetti e fotografie relativi alle missioni protestanti in Africa australe tra la fine del XIX e i primi decenni del XX secolo, raccolto e reso disponibile attraverso la piattaforma web L’opera dei missionari protestanti in Africa australe. L’ambiente online dedicato ai protagonisti, alle istituzioni, ai luoghi di provenienza/formazione e di missione permette la ricerca e la fruizione dei contenuti multimediali organizzati nelle diverse sezioni e tra loro connessi.