Home » Conservazione » Depolveratura e ricondizionamento della cartografia prodotta dall’IGM

In Evidenza

Depolveratura e ricondizionamento della cartografia prodotta dall’IGM

Grazie al contributo della Direzione generale Biblioteche e diritto d’Autore, con la supervisione della Soprintendenza competente, presso la Cartoteca della Società Geografica Italiana si sono realizzati la depolveratura e il ricondizionamento della cartografia prodotta dall’IGM.


L’intervento ha previsto l’estrazione delle mappe dai cassetti mantenendo la suddivisione a gruppi delle stesse.


I cassetti vuoti sono stati depolverati con aspiratore portatile dotato di filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air Filter) e panni antistatici per rimuovere eventuali residui rimasti.


Le mappe sono state depolverate con pennello a setole morbide sia su recto che su verso, mantenendo inalterata la disposizione.


In molti casi i margini piegati sono stati aperti e spianati meccanicamente con spatolina metallica e in teflon.


Per il nuovo condizionamento sono state impiegate delle cartelline in carta conservativa, con riserva alcalina, piegate e tagliate a misura. In particolare, circa 65 cartelle sono state realizzate con cartone da 365 g/m2, spessore 0.5 mm e colore bianco naturale, con patta su taglio anteriore. Le restanti cartelle, circa 95, sono state realizzate con cartone Crescent da 0.5 mm senza patta anteriore per conservazione di carte di formato ridotto.


Su ogni cartella è stata annotata a matita sia sul piatto anteriore sia nell’angolo inferiore destro la segnatura – collocazione ed eventuali altre informazioni comunicate dal bibliotecario.


Gli interventi sono stati effettuati dal personale specializzato “Librarti” e sono terminati il 18 luglio 2022.