Home » Eventi » Convegni

Convegni

La Geografia nella Costituzione Italiana: ambiente, paesaggio e territorio

2019-11-14 17:29:43

Il progetto “La Geografia nella Costituzione Italiana: ambiente, paesaggio e territorio” si inserisce nel contesto delle celebrazioni per il 70° Anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana. Ideata dalla Società Geografica Italiana e realizzata grazie al contributo del Ministero della Difesa, l’iniziativa propone una serie di workshop destinati agli studenti al fine di approfondire la conoscenza della nostra carta costituzionale, con una particolare attenzione agli articoli di interesse per le tematiche del settore geografico. Il 19 dicembre è previsto un primo incontro che vedrà coinvolti alcuni studenti del Liceo Aristofane e del Liceo Cavour che aderiscono al percorso di Alternanza Scuola-lavoro. La giornata, introdotta da Giulia Vincenti e Davide Del Gusto (Ufficio sociale SGI), proseguirà con l’intervento del Prof. Antonio Ciaschi (Università di Roma LUMSA) dal titolo “La causa montana” nella Costituzione. Il secondo comma dell'art. 44. Genesi e riflessioni attuali e l’intervento del prof. Gianluca Casagrande (Università Europea di Roma – GREAL) dal titolo Lo studio e la divulgazione dei beni culturali come patrimonio pubblico di conoscenza: prospettive da esperienze di laboratorio. Nell’ambito del workshop saranno affrontate le seguenti tematiche: Spopolamento montano, Senilizzazione, Dissesto idrogeologico, Montagna infrastruttura verde, Economia circolare, Cultural heritage, Open-access, Open-source, Citizen Science. La locandina dell'evento e il relativo programma sono consultabili qui.

OMAN: Tra modernità e tradizione, in cammino nei luoghi delle Mille e una Notte

2019-11-14 17:18:00

Venerdì 15 marzo 2019 avrà luogo alle ore 17.30, presso l’Aula “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 – Roma),  un incontro a partire dalle impressioni e immagini dall’escursione scientifico-culturale in Oman di questo Sodalizio, che si è tenuta nell'aprile 2018, raccontate da Lia Campione, Carmela Decaro, Ida Maria Dentamaro e Maria Luisa Ronconi. Per l'occasione è stato invitato a partecipare l'Ambasciatore del Sultanato dell'Oman in Italia. A questo link l'invito all'iniziativa.

Rassegna culturale: “La scienza e la tecnica raccontate”

2019-11-14 17:17:16

Martedì 2 aprile 2019, alle ore 17.00, l’Aula “Giuseppe Dalla Vedova” di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 – Roma), ospiterà la Rassegna Culturale "La scienza e la tecnica raccontate".

La rassegna culturale è organizzata dalla Società Italiana di Geologia Ambientale e dalla Società Geografica Italiana, con il patrocinio dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ed è proposta in più città italiane.

L'idea è quella di potenziare la comunicazione e la divulgazione dei temi scientifici e tecnici attraverso la presentazione di libri, scritti da scienziati e studiosi, che trattano specifici temi afferenti alla cultura delle Scienze della Terra. Per l’evento di Roma i temi trattati sono il rischio sismico e la contaminazione dei fondali marini.

Qui il programma dell'incontro di Roma

NOTTE EUROPEA DELLA GEOGRAFIA 2019: l’iniziativa del Museo Storico dell’Areonautica Militare

2019-11-14 17:16:20

Venerdì 5 aprile 2019, dalle ore 17.00 fino a notte inoltrata, presso il Museo Storico dell’Aeronautica Militare - Strada Circumlacuale, snc - Loc. Vigna di Valle - Bracciano (Roma), avrà luogo l'evento "Exomundus Novus. Le esplorazioni umane verso nuovi mondi". La manifestazione, che si tiene nell'ambito della Notte europea della geografia, vuole ricostruire gli elementi di continuità fra le esplorazioni geografiche del passato, sulla Terra, e quelle rivolte alla conquista dello spazio extraterrestre. E' rivolto a un pubblico ampio, comprendente bambini in età scolare e studenti delle scuole superiori, ma anche adulti appassionati e specialisti, studiosi e curiosi, coinvolgendoli sulle implicazioni delle esplorazioni terrestri ed extraterrestri, sulla Geografia e la Esogeografia, sui significati del viaggio e sulla ricezione, da parte della società, delle conoscenze via via acquisite sui e dai nuovi mondi.

I partecipanti potranno riflettere, inoltre, sulle prospettive di apprendimento e di senso offerte dagli strumenti tecnologici sviluppati per la ricerca spaziale. L’evento nel suo complesso e il luogo dove si svolgerà inviteranno i partecipanti a porre particolare attenzione all’evoluzione delle esperienze di viaggio immaginate e portate a compimento a seguito dell’acquisizione umana della capacità di distaccarsi dalla superficie del pianeta. Tali riflessioni assumono una valenza particolare in un anno, il 2019, nel quale ricorrono il cinquecentenario della partenza della prima circumnavigazione della Terra ad opera della flotta di Ferdinando Magellano e i cinquant’anni del primo allunaggio di Neil Armstrong e Buzz Aldrin con la missione Apollo 11.

Nella serata si svolgerà un incontro destinato a giovani e pubblico adulto, intorno al tema della continuità rintracciabile fra esplorazioni terrestri e viaggi di scoperta nello spazio extraterrestre. Durante la manifestazione saranno proposte visite guidate del Museo Storico e, in conclusione e salvo condizioni meteorologiche favorevoli, una sessione di osservazione dimostrativa dei corpi celesti, sulla banchina esterna dell’idroscalo, a cura della "Accademia delle Stelle".

Per ogni ulteriore informazione si prega contattare: prof. Gianluca Casagrande gianluca.casagrande@unier.it; prof. Annalisa D'Ascenzo annalisa.dascenzo@uniroma3.it

Qui la locandina dell'evento.

 

Italiani poca gente. Il Paese ai tempi del malessere demografico

2019-11-14 17:08:56

Lunedì 13 maggio 2019 si terrà, presso la nostra sede, l'incontro "Italiani poca gente. Il Paese ai tempi del malessere demografico", per la presentazione del volume di Antonio Golini e Marco Valerio Lo Prete.

Il dibattito sarà moderato da il dott. Marco Valerio Lo Prete (giornalista del TG1 Rai), interverranno il prof. Antonio Golini (Sapienza Università di Roma e Luiss Guido Carli), il dott. Giulio Meotti (giornalista de "Il Foglio") e il dott. Giuseppe Terranova (Società Geografica Italiana).

Le conclusioni sono a cura del dott. Piero Angelagiornalista e divulgatore scientifico.

Qui in allegato l'invito all'evento.

Per partecipare all'evento è necessario accreditarsi al seguente indirizzo: segreteria@societageografica.it

LA CARTA DA NAVIGAR: Il ritrovato valore della cartografia del Cinquecento nell’era digitale

2019-11-14 17:07:46

Venerdì 17 maggio alle ore 18.00 si terrà, presso la nostra sede, la presentazione de "La Carta da Navigar" di Bartomeu Olives.

Conservato nei caveaux della prestigiosa Bodleian Library di Oxford, questo Portolano comprende cinque carte nautiche, magistralmente miniate, raro esempio di cartografia cinquecentesca.

Porterà i saluti il Presidente del Sodalizio, prof. Filippo Bencardino, interverranno i proff. Piergiorgio LandiniClaudio Cerreti.

In allegato l'invito all'evento.

Per partecipare è necessario inviare una mail di conferma entro lunedì 13 maggio all'indirizzo: treccani.eventiroma@gmail.com .

Gli Istituti Culturali della Regione Lazio

2019-11-14 16:52:19

Siamo lieti di invitarvi all'evento organizzato dalla Regione Lazio di presentazione dell'APP degli Istituti Culturali della Regione Lazio Giovedì 3 ottobre presso la Società Geografica Italiana Programma: ore 17 - Visita guidata ore 18 - Presentazione Istituti Culturali e nuova APP LazioCult ore 19 - Aperitivo con accompagnamento musicale del quartetto jazz "Dexter Gordon"

Convegno internazionale: 3e RENCONTRES DU CEDITER

2019-11-14 16:50:39

Venerdì 7 e Sabato 8 giugno si terrà, presso la nostra sede di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 – Roma), nell’Aula “Giuseppe Dalla Vedova”, il terzo incontro del Cediter - Réseau international pluridisciplinaire et francophone de recherche territoriale.

La rete francofona di studi territoriali richiama studiosi da diversi Paesi per discutere e approfondire tematiche legate al Mediterraneo da diverse prospettive con l'obiettivo di sviluppare un approccio collaborativo e interdisciplinare alle dinamiche , geografiche, geopolitiche e territoriali.

Il programma delle giornate con i relativi interventi è consultabile a questo link.

TAVOLA ROTONDA “TURISMO CULTURALE IN ITALIA: STRUMENTO DI CRESCITA CIVILE ED ECONOMICA”

2019-11-14 16:49:33

Lunedì 17 giugno 2019, alle ore 10.30,  il Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e la Società Geografica Italiana organizzano una tavola rotonda dal titolo "Il turismo culturale in Italia: strumento di crescita civile ed economica".

L'incontro, che si terrà presso la nostra sede (Via della Navicella n.12 - Roma), sarà introdotto da Margherita Azzari. Segue una relazione di Francesco Palumbo, intervengono Salvatore Claudio La Rocca, Pietro Graziani, Umberto Croppi, Fiorella Dallari e Alfonso Andria. Conclude i lavori Filippo Bencardino.

Lectio Magistralis 14 ottobre 2019

2019-11-14 16:45:05

Lunedì 14 ottobre 2019 si terranno due Lectio Magistralis, presso la nostra sede di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 – Roma), nell'aula “Giuseppe Dalla Vedova". Alle ore 15.00 la Lectio Magistralis  della Prof.ssa Domenica Taruscio, Istituto Superiore di Sanità, dal titolo "Le malattie rare: da patologie sconosciute a modelli di studio". L'invito all'evento Alle ore 16.00 la Lectio Magistralis  del Dr. Domenico Di Giorgio, Agenzia Italiana per il Farmaco, dal titolo "Il crimine farmaceutico e la sua realtà nelle diverse aree del globo". L'invito all'evento Introduce le lectio il prof. Sergio Caroli, Società Italiana di Medicina Farmaceutica.

13 Novembre 2019 – GIORNATE DI GEOLOGIA E STORIA

2019-11-12 11:49:51

Mercoledì 13 novembre 2019 ore 9.30

GIORNATE DI GEOLOGIA E STORIA Laghi d'Italia scomparsi, sorgenti sacre e aree termali estinte

 

Mercoledì 13 novembre 2019, dalle ore 09.30 presso l'Aula Giuseppe Dalla Vedova di Palazzetto Mattei in Villa Celimontana (Via della Navicella, 12 - Roma), si terrà il secondo dei  sei eventi divulgativi e scientifici riguardanti i rischi naturali, la ricerca storica e l'evoluzione geomorfologica del paesaggio, dal titolo “Laghi d'Italia scomparsi, sorgenti sacre e aree termali estinte”, organizzati dal Dipartimento per il Servizio Geologico d’Italia – ISPRA, la Società Geografica Italiana e la SIGEA .

Scarica Locandina >>> qui

14 Novembre 2019 – LE TRE ROMEE, PELLEGRINAGGI VERSO LA CITTA’ DI SAN PIETRO E PAOLO TRA PASSATO E FUTURO

2019-11-12 11:43:46

Giovedì 14 novembre 2019, ore 9.30

Società Geografica Italiana - Sala "Dalla Vedova" Per una giornata di studi a Roma sulle tre Romee maiores

Giovedì 14 novembre 2019, alle ore 9.30 si terrà presso l'Aula "Giuseppe Dalla Vedova" della Società Geografica Italiana - Palazzetto Mattei in Villa Celimontana - Via della Navicella, 12 - Roma la giornata di studi “Le tre Romee, pellegrinaggi verso la Città di San Pietro e San Paolo tra passato e futuro” dedicata alle tre Romee maiores (Associazione Europea Vie Francigene, riconosciuta da 25 anni dal Consiglio d’Europa, l’Associazione Romea Germanica e l’Associazione Europea Romea Strata in fase di riconoscimento) in una prospettiva di rete di reti. E soprattutto si vuole riportare al centro dell’attenzione scientifica Roma, quale destinazione spirituale europea per eccellenza, la città di San Pietro e Paolo che da 17 secoli accoglie i pellegrini. Si svolgerà a Palazzetto Mattei di Villa Celimontana, dove nel passato il pellegrinaggio delle Sette Chiese sostava per consumare la “refezione”.

Nella visione geografico-territoriale (Azzari, Dallari, 2018) e sull’esperienza maturata a partire dall'Istituto Europeo degli Itinerari Culturali (1987-2019) si propone una riflessione condivisa su tali organismi territoriali, intesi come un modello di sviluppo diffuso di uno storico fenomeno di ricomposizione e inclusione territoriale, da potenziare accanto agli ormai consolidati e noti “cammini” come quello di Santiago de Compostela e della Via Francigena. Strategica si rivela la pluralità di visioni a partire da quella dei rappresentanti delle tre Romee maiores, dagli attori pubblici e accademici e soprattutto dalla nostra Chiesa per recuperare i valori intangibili, spirituali e culturali della nostra società millenaria rispetto a Roma, Città di San Pietro e Paolo, destinazione religiosa, spirituale e sacra.

L’obiettivo è anche la costruzione di un’Agenda strategica (Bailey & Koney, 1996; Quintas et alii, 1997; Meneguzzo, Trimarchi, 2009; Magnante et alii, 2018), a partire dai seguenti presupposti:

1.    fondarsi su percorsi conoscitivi, schemi d’azione e momenti di verifica e concertazione istituzionale e sociale (Ottati, 2002) per migliorare l’operatività dei sistemi locali (Malecki, 2007)

2.    conquistare risorse disponibili e potenziali (Boschetti et alii, 2011), utilizzando il percorso della via di pellegrinaggio come territorio di progetto per spazi rurali e urbani (Fanfani, 2006; Magnaghi, 2007; Angeon, Lardon, 2008) in un sistema delle tre vie Romee (Azzari & Dallari, 2018; Dallari, 2018).

3.    agire sul patrimonio storico e sui saperi presenti o ideati dall’artigianato all’arte (O’Brien, 2016), stimolando approcci creativi quali effettivi strumenti di innovazione 4.    recepire il territorio in modo selettivo, valorizzando i beni paesaggistici e culturali, la tradizione alimentare, l’armatura dei borghi e delle città

Da ciò emerge anche l’importanza di una visione sacra e spirituale (sacred gaze) nell’ambito di ricerche e studi dedicati ai pellegrinaggi romei, che si distinguono per avere come destinazione Roma, dove arrivavano e arrivano attraverso una molteplicità di destinazioni, maggiori e minori, ora dimenticate e marginalizzate, nel capillare reticolo di vie dell’Europa e del Mediterraneo verso la capitale della cristianità, in quanto città di San Pietro e Paolo, la città del Giubileo, oltre che tappa verso la Terra Santa.

Scarica la locandina >>> qui
Pagine : 1 2 3 4 5 6